Domande sull’ovetto per l’auto

ovetto domande faqGià da quando ti troverai a portare a casa il tuo bambino, appena uscita dall’ospedale, dovrai aver dotato il tuo veicolo di tutti i mezzi di ritenuta necessari.

L’ovetto dovrà essere posizionato e fissato nel modo giusto, per fare in modo che resti ben saldo soprattutto in caso di urto.

Dovrai anche chiederti per quanto tempo sia necessario usarlo, prima di passare al seggiolino e quale modello utilizzare, per rispettare tutte le norme in materia di sicurezza.

 

A cosa serve l’ovetto per neonato?

Quando si parla di ovetto per neonato ci si riferisce ad un tipo di seggiolino auto che fa parte del gruppo 0+.

Deve essere utilizzato con neonati, fino al peso di 13 kg, che corrispondono grossomodo alla fascia di età da 0 a 12-15 mesi.

Il suo uso è legato fondamentalmente ad una grande esigenza di bambini più piccoli, cioè la necessità di poter viaggiare rimando in posizione sdraiata.

Offre anche un grande vantaggio ai genitori, che potranno staccarlo dall’auto e posizionarlo direttamente sulla struttura del passeggino, senza correre il rischio di svegliare il bambino, che potrebbe essersi addormentato durante il viaggio.

 

Come si monta?

La fase più delicata, nel posizionamento in auto di ogni tipo di sistema di trattenuta è quella del montaggio.

Farla nel modo giusto ti permetterà di garantire la massima sicurezza al tuo bimbo.

Per prima cosa sarà necessario far passare le cinture di sicurezza nei punti di ancoraggio, che si trovano davanti e dietro alla struttura dell’ovetto.

Accertati che queste rimangano in posizione tesa.

Non preoccuparti non si tratta di un’operazione difficile, ma se hai qualche dubbio aiutati con i manuali di istruzioni, che riportano sempre immagini esplicative.

Importante è che tu posizioni l’ovetto sempre in direzione opposta a quella del senso di marcia.

Per offrire una sicurezza maggiore al piccolo, abbassa sempre il maniglione dell’ovetto e, in caso di posizionamento sul sedile anteriore, ricordati di disattivare l’airbag.

 

Per quanto tempo va usato?

Fino a quando il bambino va trasportato in auto utilizzando l’ovetto? È una domanda che si fanno molti neo genitori.

L’ovetto va utilizzato fino a che il piccolo non raggiungerà i 13 kg di peso, quando potrai passare ad utilizzare altre versioni di seggiolino per auto.

Rapportando i chilogrammi all’età, dovrai utilizzare l’ovetto fino a che il tuo piccolo non raggiungerà i 12-15 mesi di età.

Se il tuo piccolo ha meno di 5 mesi sono sconsigliati i viaggi lunghi, perché la posizione che assumerà nell’ovetto non sarà il massimo della comodità, e potrebbe essere dannosa, se dovrà rimanerci per molte ore.

 

Codice della strada: cosa dice la normativa 2017?

Il codice della strada è molto preciso riguardo il trasporto in auto dei neonati e dei bambini.

Infatti tutti quanti, fino al raggiungimento dei 12 anni o con un’altezza sotto i 150 cm devono viaggiare utilizzando appositi meccanismi di ritenuta.

Gli ovetti sono stati inseriti tra i seggiolini che fanno capo al gruppo 0+ e, a differenza della navicella, permettono di avere una protezione aggiuntiva a livello di testa e gambe.

La legge dice anche che l’ovetto deve essere posizionato in senso contrario a quello di marcia, per evitare che, in caso di urto, il bambino avendo una struttura ancora poco sviluppata, possa farsi molto male.

 

Con base, senza base o Isofix?

Ci sono tre sistemi che possono essere utilizzati, per fissare l’ovetto alla tua auto, quello con base, senza oppure il sistema Isofix.

Conosciamoli meglio.

Isofix

Questa è la scelta consigliata per fissare l’ovetto, infatti è la più sicura e quella più facile da installare. Ti permetterà di agganciare la sua struttura direttamente al sedile dell’auto. Ha però come svantaggio il fatto che non sempre, specialmente in caso di veicoli vecchi, è presente. Insieme al sistema Isofix potrai utilizzare anche le cinture di sicurezza

Cinture di sicurezza

Il seggiolino può essere fissato all’auto, utilizzando o meno una base, ma usando le cinture di sicurezza come punto di ancoraggio.

Nella maggior parte dei casi ci sono delle guide che ti faranno capire in quali punti deve passare la cintura di sicurezza, ma per essere più sicuro puoi seguire anche il manuale del prodotto.

Questo tipo di ancoraggio ti permetterà di poter posizionare l’ovetto su più veicoli, ma per essere certo di offrire la massima sicurezza al tuo bimbo, dovrai fare molta attenzione alla fase di installazione.

 

È sicuro comprarlo usato

Se non vuoi acquistare un ovetto nuovo una valida soluzione è offerta dai prodotti usati.

Nel caso in cui tu propenda per questa soluzione dovrai fare un po’ di attenzione, infatti sarà facile potersi imbattere in prodotti ormai considerati non più a norma o addirittura ritirati dal mercato.

Controlla sempre che sia presente la targhetta che certifica l’omologazione e fai una piccola ricerca per vedere quali sono i modelli ritirati dal mercato per i pessimi risultati ottenuti al crash test.

Comprandolo usato dovrai fidarti della parola del venditore: ricordati che il seggiolino potrebbe essere incidentato (da non comprare in nessun caso!)

 

Quale è in media il prezzo di vendita?

Gli ovetti possono avere un prezzo che può oscillare di molto, soprattutto in base al design ed al marchio a cui fanno riferimento.

Per ottimizzare la spesa, acquistando un prodotto multifunzionale, che potrai utilizzare anche come passeggino, ci sono i trio.

Se invece vuoi un ovetto soltanto il suo costo medio è di circa 100 euro, ma spesso online si riescono a trovare buone offerte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *