Il sistema Isofix è il più sicuro?

attacco isofixPer posizionare nel modo più sicuro possibile un seggiolino auto, ci sono vari metodi e meccanismi da poter usare.

Alcuni si fissano soltanto utilizzando le cinture di sicurezza, ma se invece sei alla ricerca di qualcosa che ti permetta di avere dei punti di ancoraggio aggiuntivi, allora la scelta giusta per te sono i seggiolini che montano il sistema Isofix.

Questo non è compatibile con tutti i tipi di veicoli, ma solo con quelli che hanno presenti gli appositi agganci.

Questa informazione potrai trovarla nel manuale di istruzione del tuo veicolo, ma devi sapere che tutti i veicoli di moderna fabbricazione ne sono provvisti.

Una domanda che però molti genitori si fanno è se sia davvero il sistema Isofix ad essere quello più sicuro.

Vediamo di saperne di più, analizzando i vari aspetti che fanno capo a questo interessante sistema di ritenuta.

Il sistema Isofix è facile da montare

L’installazione è la fase più delicata, circa il posizionamento di un sistema di ritenuta per bambini.

Spesso i genitori sono dubbiosi circa la correttezza del loro operato e quindi hanno paura di poter mettere a rischio l’incolumità del loro piccolo.

Il sistema Isofix offre però un grande vantaggio, la semplicità di montaggio, che difficilmente ti permetterà di sbagliare.

Tutti i veicoli prodotti a partire dal 2006 montano infatti questi sistema che permette di bloccare il seggiolino direttamente sul sedile dell’auto, per mezzo di un sistema di ganci in acciaio.

Il sistema Isofix ha un meccanismo molto elementare, ma al tempo stesso molto efficace. Dovrai infatti aggangiare i due connettori universali presenti sul seggiolino auto ai ganci che sono presenti sull’auto, posizionati tra seduta e schienale.

In questo modo si avrà quindi una connessione diretta tra la struttura dell’auto ed il seggiolino.

Per rendere ancora più sicuro l’ancoraggio si possono utilizzare anche le cinture o un terzo punto di fissaggio.

La presenza di un terzo punto di ancoraggio

Una maggiore sicurezza, nel sistema Isofix, è offerta anche dalla possibilità di avere un terzo punto di ancoraggio.

Questo, detto anche antiribaltamento, può essere rappresentato da due diversi tipi di supporto, il Support Leg o la cinghia Top Tether. Andiamo a conoscerle meglio, per capire quella che è la loro funzione.

Support Leg

Si tratta di una sorta di gamba, che deve essere fissata in modo perpendicolare al pavimento dell’abitacolo.

Non è però sempre possibile collocarla, infatti su alcuni veicoli ci sono dei vani portaoggetti che ne ostacolano o addirittura ne impediscono il posizionamento.

Inoltre deve esserci anche uno spazio sufficiente tra il sedile anteriore e quello posteriore. Per questi motivi, il Support Leg fa parte della categoria Isofix definita come Semi-Universale

Top Tether

E’ una cinghia antiribaltamento, che è presente sulla struttura del seggiolino e che va connessa non l’aggancio corrispondente, presente nell’auto.

Questo si trova sul retro dello schienale del sedile posteriore, oppure sul soffitto dell’abitacolo.

La sua presenza è indicata dal logo di una piccola ancora.

Dal momento in cui il Top Tether può essere agganciato su tutti i veicoli che hanno il sistema Isofix, viene definito come Universale.

Anche la legge dice che il sistema Isofix è il più sicuro

Le recenti normative in fatto di sicurezza, hanno sancito la sicurezza estrema offerta dal sistema Isofix.

È stata la legge ECE R44/04 ha fissato l’obbligo, per tutte le case produttrici di auto, di dotare i propri mezzi di agganci Isofix.

A questa ha fatto seguito la legge ECE R129, una normativa europea che ribadisce come il seggiolino auto debba essere fissato proprio utilizzando questo meccanismo, definito come il più sicuro e di facile installazione.

La prima fase che si riferisce a questa normativa, che è definita con il nome di i-Size, fissa le regole circa gli agganci isofix, per bambini fino ai 105 cm di altezza, quindi i seggiolini che fanno parte dei gruppi 0+ e 1.

Nelle fasi 2 e 3 verranno poi fissate le regole per quanto riguarda l’altezza e gli altri tipi di aggancio.

Nei seggiolini del gruppo 2 e 3, seppur forniti di agganci Isofix deve essere utilizzata anche la cintura di sicurezza, come dice la normativa ECE R44/04.

I seggiolini di questo tipo sono conosciuti con in nome di sistema Fix.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *